Questo sito utilizza cookie necessari al suo funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

 

INTR10
un'idea di: Marco Salicini

 

 rosso 5

Rosso Bologna, un viaggio tra i bicchieri della colline bolognesi 
 
“ Entrare in un locale a qualsiasi latitudine e poter scegliere, tra le tante proposte, un calice di vino della propria terra fa sentire a casa, inorgoglisce. Così, forti di questa sensazione, abbiamo pensato fosse bello dare voce alla storia e ai volti dei tanti produttori che, ogni giorno, scommettono sul proprio territorio cercando di portare, in Italia e all’estero, la fotografia di un terroir vivo e ricco di sfumature che regala, nelle sue tipicità, un ventaglio variegato per espressioni ed accenti.
 
                                                             tratto da “Rosso Bologna” di Elisa Azzimondi e Raffaella Melotti
 
rosso 1
 
Bologna la rossa, da storica definizione: rossa per i suoi tetti, per la sua tradizione, rossa per i motori di cui va fiera, Ferrari e Ducati, rossa per il suo vino.
Rosso Bologna, il nuovo libro prodotto da Minerva edizioni in collaborazione con Fisar Bologna, è quella che si può definire come una vera e propria guida enologica dei colli bolognesi. 
In un momento storico in cui il mondo sembra essersi accorto dell’imponente presenza gastronomica bolognese, è importante riscoprire anche quella che è una lunga tradizione enologica, che spazia dal suo merlot, al cabernet sauvignon e al barbera, per non dimenticarsi dei bianchi, il pignoletto in primis.
Questo libro si vuole proporre come un biglietto da visita delle nostre colline. Due donne, Elisa Azzimondi e Raffaella Melotti, alla rincorsa di viti, vigne e vignaioli per riscoprire quella che è una tradizione affermata, e confermata, nel nostro paese.
 
rosso 3  
Vuole essere un racconto, o meglio tanti racconti, di uomini e donne, che hanno intrapreso una professione difficile, carica di storia e di vanto per il territorio. Ognuno di loro ha narrato la sua storia, tradotta dalle autrici in una narrazione che apre ogni capitolo, arricchite poi da meravigliose fotografie ad opera del sardo di origine, ma bolognese di adozione, Niko Boi.
Quattro vallate sono le protagoniste di questo itinerario: Reno, Savena, Valsamoggia e valle del Lavino, nelle cui pianure si stanziano le cantine dei produttori aderenti al Consorzio Vini Colli Bolognesi.
Il progetto si è svolto da aprile a settembre, ogni cantina è stata visitata, ogni viticoltore intervistato, ogni vino assaggiato.
Lo scopo di questo vademecum è quello di trasmettere ad un consumatore medio amatore di vino quali sono i tratti di quel prodotto, riassunti in una piccola scheda che porta con sé le note ed i tratti distintivi che sono emersi da un’attenta degustazione.
Un libro da sfogliare alla ricerca del giusto vino da abbinare, alla scoperta di dettagli intesi con cui ogni sorso è stato descritto, tanto da sembrar quasi di averlo sotto il naso; così da non dimenticare che Bologna si fa ricca ogni giorno di più di tradizione e di storia che la elevano sicuramente tra le capitali gastronomiche, ed enologiche, più riconosciute nel patrimonio nazionale.
 
rosso 4
 
“Rosso Bologna”
di Elisa Azzimondi e Raffaella Melotti
a cura di edizioni Minerva, in collaborazione con Fisar Bologna (Federazione italiana sommelier albergatori ristoranti bologna)
prezzo di vendita: 18,00 €